Calciomercato Inter, Marotta valuta tanti profili: nel mirino due bianconeri

Calciomercato Inter, Marotta valuta tanti profili: nel mirino due bianconeri

Calciomercato Inter – Secondo quanto riporta CittàCeleste.it, Beppe Marotta sta valutando tanti profili per la nuova squadra nerazzurra. Il primo nome  è quello legato all’allenatore. Spalletti non è più intoccabile come spesso tutti hanno creduto in questi ultimi mesi nerazzurri. “L’arrivo di Marotta per certi versi serve proprio a questo. A tenere tutti sul filo, in tensione.

Sempre attaccati a prestazioni e risultati che poi, come dicono altrove, sono l’unica cosa che davvero conta”. Il secondo nome  è legato ovviamente ad Antonio Conte. “Per convincerlo non serve tanto uno stipendio faraonico o l’Hotel nel centro sportivo. Lui vuole solo la garanzia che in campo, potrà avere calciatori all’altezza. Calciatori forti. Calciatori che  valgano almeno una cena in un ristorante da 100 euro.

Per questo motivo, fra le mille ipotesi circolate, ci sarebbe la possibilità di presentare sul piatto del mister salentino, un nome come quello di Pogba. In totale rottura con Mourinho, piace da impazzire a Marotta che secondo molti lo vorrebbe utilizzare come pedina utile a convincere lo stesso Conte ad accettare la proposta nerazzurra”.

Calciomercato Inter, Marotta valuta diversi big

Per Barella sembrano essere arrivate solamente conferme. “L’Inter potrebbe non dover aspettare l’estate per comprarlo. Ma anzi, già a gennaio potrebbe portarlo a casa strappandolo non solo al Cagliari ma anche a mezza Serie A che se lo contende da qualche tempo. Barella e l’Inter, dunque, sembra un matrimonio che è pronto a farsi. Felicemente, per entrambi le parti”.

In uscita sembra esserci Ivan Perisic: il calciatore sembra deciso a salutare la Serie A per andare in Premier ma il Manchester è avvisato: servono 50 milioni di euro per averlo. Soldi, che poi Marotta dovrebbe girare immediatamente sul sostituto: in pole c’è Federico Chiesa,   che però la Fiorentina valuta almeno 75 milioni di euro.

Per il centrocampo il nome grosso è Toni Kroos. “Il calciatore del Real Madrid attualmente infortunato che potrebbe seriamente entrare a far parte della lista di mercato che Marotta sta stilando per nomi grossi e per niente poco costosi. In settimana se ne è parlato. Al momento ovviamente non c’è nulla di concreto, nemmeno un contatto con l’entourage risulta agli addetti ai lavori”.

Calciomercato Inter, Dybala impossibile, nel mirino due bianconeri

Così come nessun contatto c’è per Dybala, con i nerazzurri che però sembrerebbero vicini ad un colpo niente male: De Paul. “Certo, non è Dybala. Ma a quanto pare in questo senso Ausilio avrebbe fatto già dei buoni passi in avanti per averlo. Su tutti, ci sarebbe l’ok del calciatore che a quanto pare in nerazzurro verrebbe di corsa.

Tutto, mentre Marotta pianifica il possibile arrivo di due calciatori dalla sua ex squadra. Due bianconeri in realtà ne parlano in pochi. Poco importa. Eravamo anche fra i pochi a dire che Marotta sarebbe arrivato all’Inter mentre altri assicuravano del suo approdo al Manchester o al Club Italia. Di fatto, la possibilità di vedere Benatia e Cuadrado.

Marotta continua a lavorare e a sondare profili: uno è Ivan Rakitic che l’Inter, fra i nomi più importanti, avrebbe messo nel suo mirino in vista delle novità che a gennaio potrebbero arrivare.  Altro nome è quello di Marco Verratti, nello specifico. “Che per il centrocampo nerazzurro rimane assolutamente in vita come possibilità. E’ un nome non troppo inflazionato e che solamente pochi addetti ai lavori hanno pensato e deciso di accostare ai nerazzurri”.

Da non trascurare nemmeno la pista che porta a  Milinkovic-Savic: “i due, Lotito e Marotta, avrebbero avuto una lunga conversazione grazie alla quale sarebbero riusciti a mettere a tacere tutte le passate incompresioni. Il tutto, mettendo nelle casse dei biancocelesti una buona somma di soldi. Di sicuro superiore ai 100 milioni di euro”.

Fonte: Città Celeste

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.