Extra - Inter

(CdS) Extra Inter – Il Boa torna in Italia, e potrebbe vestire la maglia bianconera

Svetta Boateng. C’è un sorpasso in atto nella corsa al nuovo innesto per la difesa della Juve.

Entra in scena Jerome Boateng, ecco il sorpasso che potrebbe davvero andare a segno.

Non è un interesse nuovo, quello per il centrale tedesco, già cercato anche la scorsa stagione dai campioni d’Italia. Jerome è in uscita dal Bayern Monaco,

come ha candidamente ammesso prima del Mondiale, nonostante il suo contratto scada tra tre anni, nel 2021.

Lo stesso Karl-Heinz Rummenigge, presidente dei bavaresi, ha confermato che «Boateng può partire.

Se arriva un club che è pronto a prelevarlo ne parleremo, ovviamente. Ma non lo regaliamo, serve una cifra importante».

E pazienza se il neo allenatore del Bayern, Niko Kovac, ha frenato: «Jerome resterà con noi. Ho già parlato con lui. Ho già avuto un Boateng a Francoforte e come mi sono trovato bene con Prince, lo stesso sarà con Jerome». I due fratelli potrebbero invece ritrovarsi in Italia, visto che l’ex milanista è a un passo dal Sassuolo e il bavarese potrebbe accasarsi a Torino.

Piuttosto c’è da ragionare sul concetto di «cifra importante» richiesta da Rummenigge.

La valutazione è di 50-60 milioni, un po’ troppo alta per i bianconeri che hanno già investito 40 milioni per Cancelo in difesa.

Le concorrenti, tutti vogliono il boa

Oltre alla Juve, però, ci sono anche gli occhi del Manchester United sul giocatore e per questo a Monaco si punta a massimizzare l’incasso.

Josè Mourinho non avrebbe problemi di spesa ma a favore dei campioni d’Italia, insieme alla volontà di Boateng di cambiare aria, giocano gli ottimi rapporti con la società tedesca.

Certificati sia a livello politico – con la convergenza tra Agnelli e lo stesso Rummenigge – sia a livello di mercato con gli affari Vidal, Coman, Benatia e Douglas Costa conclusi in questi ultimi anni sull’asse Torino-Monaco.

Le alternative?

Non mancano. Perché dall’Inghilterra (ri)emerge la pista che porta a Mustafi dell’Arsenal, anche lui valutato 20 milioni. E poi c’è sempre l’idea del milanista Romagnoli, un nome mai scomparso dai radar.

La soluzione giovane risponde invece a Matthijs De Ligt, classe ’99 dell’Ajax, per il quale la richiesta è di 40- 50 milioni, nella speranza di un’asta con il Barcellona, altro club che lo ha messo nel mirino.

Per De LIgt la Juve punta sui buoni uffici del suo agente, Mino Raiola. Ma prima di affondare l’eventuale colpo deve sbloccare le cessioni.

La più prossima può essere Rugani, non appena Sarri sbarcherà al Chelsea: l’obiettivo è di incassare 40 milioni. Poi potrebbe essere il turno di Benatia, che piace a Marsiglia e Arsenal. La verità è vicina.

Potrebbe interessarti anche...

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker