CDS: Per l’Inter 45% di possibilità di qualificarsi agli ottavi di Champions

CDS: Per l’Inter 45% di possibilità di qualificarsi agli ottavi di Champions

Per il CDS non molte possibilità di qualificazione per i nerazzurri

Diciamolo apertamente. Il CDS è spinto a non dare grandi chances di qualificazione ai nerazzurri per quello che ha visto nelle prime due giornate di campionato. Un Inter che si spegne con troppa facilità. Una difesa in bambola. Icardi ancora a secco e, soprattutto, Spalletti che non ha trovato la quadra. Il giudizio sarebbe stato diverso se nelle prime due partite contro Sassuolo e Torino fossero arrivate due brillanti vittorie.

L’analisi è scientifica e ponderata. Ma non per questo infallibile. Il Sassuolo non è il Barcellona e il Torino non è il Tottenham. Entrambe non sono neppure il PSV Eindhoven. Dunque, per l’Inter le chanches di passaggio del turno sono ridotte al lumicino. Ma il calcio non è scienza esatta. La semifinale raggiunta dalla Roma la scorsa stagione, unita alla finale agguantata dal Liverpool ne sono una dimostrazione.

E poi. Ci sono tante variabili: Spalletti ha a disposizione la squadra dello scorso anno in blocco con in più Nainggolan, Politano, De Vrij, Asamoah, Keita, Vrsaljko. Gente abituata al palcoscenico europeo, che non si fa tremare le gambe prima della partita al suono della gloriosa musichetta della Champions League. La condizione fisica arriverà. Così come l’intesa in difesa (Martusciello è un maestro). E arriveranno i gol del capitano.

Allora ecco che le percentuali basse del CDS dovranno lasciare spazio alla realtà manifestata dalle testate giornalistiche catalane, inglesi e olandesi. L’Inter è il peggior avversario possibile che potesse capitare.