Chiusura del mercato in Premier League. Ausilio guarda altre destinazioni

Chiusura del mercato in Premier League. Ausilio guarda altre destinazioni

La chiusura del mercato in Premier League apre scenari importanti. Ausilio prepara altre operazioni in uscita

Alle 18.00 ore italiane la Premier League ha chiuso la propria sessione estiva di calciomercato. Da questo momento i club inglesi potranno effettuare solo operazioni in uscita e non potranno tesserare altri giocatori. Dunque si chiudono le porte per Joao Mario verso la possibile destinazione oltre Manica. Chiesto dal West Ham, sondato dal Tottenham, le timide offerte per il portoghese sono state insufficienti.

A Joao Mario restano poche destinazioni: il Betis Siviglia in Spagna, un possibile ritorno in Portogallo allo Sporting Lisbona e, infine, Olimpique Marsiglia e Nizza che seguono il portoghese da vicino.

Intendiamoci, al club nerazzurro non è pervenuta ancora alcuna offerta ufficiale ma è chiaro che la chiusura della finestra estiva del calcio mercato differente da Paese a Paese rende ancora più enigmatico il rebus Joao Mario.

Ad oggi solo il Betis Siviglia ha dimostrato di poter presentare un’offerta ufficiale all’Inter e se non lo ha fatto è proprio perchè non ha fretta. In Spagna, infatti, la finestra estiva di calciomercato si chiude il 31 agosto e, dunque, è probabile che in mancanza di altre richieste il club iberico potrebbe presentare un’offerta bassa, proprio sul gong, e l’inter si troverebbe a svendere un giocatore il cui cartellino è costato 38 milioni di euro.

Sul punto l’Inter è ferma. Al fine di non generare minusvalenze è necessario che un club interessato al giocatore lusitano versi nelle casse nerazzurre la somma di 27 milioni di euro.

Bisognerà attendere qualche giorno e anche l’enigma Joao Mario sarà risolto.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.