Inter News

Curva Nord-Icardi: non è ora di fare pace?

Icardi e quell’episodio a fine partita

Icardi – Dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine di Inter-Tottenham e San Siro è in festa. Dopo sei lunghi anni, i tifosi nerazzurri sprigionano la propria gioia.

Tutto molto bello, tutto secondo copione da “Pazza Inter”. Prima la sofferenza dello svantaggio, poi il pareggio scaccia-paura di Icardi ed infine, nel recupero, “l’ha ripresa Vecino” ! Chi si immaginava un esordio migliore?

I giocatori a fine partita sono esplosi in una festa di gruppo pari a quella vista il 20 Maggio scorso a Roma, dopo aver acciuffato all’ultimo la qualificazione alla Champions League. Ma è qui che c’è da sottolineare l’unico neo di una serata perfetta.

Leggi anche  (GDS) Il sogno Modric svanisce, anche Spalletti dichiara che è stato bello sognare

Dopo aver salutato arbitro ed avversari, i giocatori nerazzurri si son presi tutti per mano e, acclamati  dalla propria Curva, sono corsi sotto di essa, accompagnati da un “Olè” liberatorio e tanti applausi. Tutti tranne uno, Mauro Icardi. Il capitano nerazzurro si è tenuto distante 2-3 metri dal resto della squadra, rifiutando anche l’invito di Borja Valero e Brozovic che hanno tentato, abbracciandolo, di unirlo alla schiera dei giocatori. Icardi si è quindi limitato, in solitaria, ad applaudire generalmente verso gli spalti per poi dirigersi subito verso il tunnel degli spogliatoi.

Leggi anche  Sampdoria Inter, Spalletti medita la clamorosa esclusione

Quelle ruggini del passato

Nella bolgia generale dei festeggiamenti, questo episodio ha un valore relativo, ma ci si chiede se non sia il caso di rimarginare questa frattura nata dopo l’autobiografia fatta dal bomber argentino, nella quale venne riportato un episodio accaduto nel post gara di un Sassuolo-Inter. Uno screzio con alcuni rappresentati della Curva Nord. Da quel momento Icardi ha smesso di andare a festeggiare sotto la curva.

Nonostante le contestazioni, Icardi ha sempre dato tutto per la maglia e a suon di gol ha fatto dimenticare gli errori di gioventù. Come ieri sera, quando all’86esimo ha riportato l’Inter sulla giusta strada grazie ad un eurogol.

Leggi anche  Lazio, quasi certa l'assenza pesantissima nel big match contro l'Inter. Che perdita per i biancocelesti!

È arrivato il momento di ricreare un feeling tra Icardi e quei tifosi che ancora restano indifferenti nei suoi confronti. Ne ha bisogno l’Inter, ne ha bisogno Mauro e ne ha bisogno tutto il tifo nerazzurro, che vorrebbe vedere il Capitano guidare i propri compagni sotto la curva, invece di starsene in disparte per timore.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker