Inter News

Il Fallimento nero azzurro, l’innesto sbagliato, ecco di chi si tratta

Lisandro Lopez, il fallimento nero azzurro sia per la società sia per il calciatore

Lisandro Lopz, il centrale che mancava ai nero azzurri, richiesto da Spalletti si è dimostrato il flop della stagione.

La sua prima convocazione è datata 21 gennaio, pareggio interno con la Roma.

L’esordio arriva invece l’11 febbraio, Inter- Bologna 2-1: subentra al 46’ a Miranda, Spalletti lo preferisce a Ranocchia.

Leggi anche  Udinese vs Inter, le statistiche del match alla Dacia Arena

Lisandro Lopez gioca solo quei 45 minuti che sono rimasti gli unici giocati con la maglia nerazzurra dall’argentino.

Da quel momento solo panchina, sempre panchina.

Anche in situazioni di difficoltà, non è stato più considerato dall’allenatore che fortemente l’aveva voluto nell’Inter.

Leggi anche  Spalletti recupera Gagliardini e Miranda, con la Lazio un grande escluso...

Meglio rispolverare Ranocchia, anche se il suo utilizzo è stato minimo e in partite non cosi complicate, oppure meglio azzardare Santon come nel match contro la Juventus, il risultato poi sappiamo tutti qual’è stato.

Lisandro Lopez ha fallito all’Inter. Non è riuscito a imporsi, non ha convinto, vedendo così sfilare uno degli ultimi treni per la sua carriera, etichettandosi come flop nero azzurro.

Leggi anche  (GDS) Spalletti il Torero, Lautaro il Toro, S.Siro l'Arena. Abbonamenti Sold Out

Il difensore, prelevato dal Benfica in prestito oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto in favore dei nerazzurri fissato a 10 milioni di euro, sarà dunque destinato a tornare a casa, con un biglietto di sola andata.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker