GdS – Erick Thoir saluta l’Inter: i meriti del tycoon indonesiano

GdS – Erick Thoir saluta l’Inter: i meriti del tycoon indonesiano

Erick Thoir è quasi arrivato ai saluti finali. Ieri è stata ufficializzata la fine del suo mandato da presidente ed anche la sua uscita dal CdA nerazzurro. Resistono peró due suoi uomini: Isenta Hioe e Rudi Seti Laksama.

Al momento gli resta ancora il 31.05% delle quote societarie, ma come è ben noto, Suning acquisterà presto anche questa fetta, liquidando completamente il tycoon Indonesiano. 

Thoir verrà ricordato come un presidente distaccato, poco presente al fianco della squadra. D’altro canto, sottolinea la Gazzetta dello Sport, i tifosi nerazzurri devono ringraziarlo, poiché ha acquistato il club nel novembre 2013 da Massimo Moratti nel momento di maggior crisi e l’ha consegnato ad una società solida ed ambiziosa come Suning.

Non ci sono trofei nella bacheca di Thoir, ma se l’Inter è tornata in Champions lo deve anche a lui. Suo il merito di riportare Roberto Mancini a Milano, avviando il processo di crescita della squadra. Azzeccati gli acquisti di Perisic e Brozovic, che tutt’ora guidano l’Inter con la loro classe. 

Forse, conclude la rosea, meritava di più. Invece verrà ricordato come il presidente che come idolo ha Nicola Ventola. 

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.