Gravina, presidente Figc: “Sospendere la Serie A? Dobbiamo riflettere”

Gravina, presidente Figc: “Sospendere la Serie A? Dobbiamo riflettere”

Dopo i brutti episodi successi durante e dopo il match tra Inter e Napoli, ha parlato il presidente della Figc Gabriele Gravina dopo la notizia del tifoso nerazzurro morto durante gli scontri.

Le parole del presidente Figc

Queste le sue parole: «Sospendere il campionato? Non lo so, ancora la notizia è troppo fresca. E’ una riflessione da fare. Ora dobbiamo riflettere un attimo e coordinarci: qui c’è un problema di ordine pubblico e come tale va gestito, anche il fatto di giocare o meno».

Inoltre gli ululati ed i buu razzisti contro Koulibaly: «Tre richiami e niente stop. Stiamo verificando. Pare che il richiamo fosse stato fatto una sola una volta, oggi interverrà la procura e dirà la sua. Ma è molto brutto quello che è successo”. Ed aggiunge: “In campo ho visto gente troppo nervosa, l’arbitro scriverà quello che è, se ha commesso qualche errore anche lui sarà valutato. Non sono uno psicologo, ma che alcuni giocatori fossero supernervosi era di tutta evidenza a San Siro».

Il presidente è stato chiaro parlando per l’intera federazione: “Adesso basta, quanto accaduto negli ultimi giorni non è più tollerabile e non tolleriamo che tali comportamenti rovinino il calcio”. Inoltre ha annunciato che verranno proposte norme che rendano meno difficile lo stop alle partite in caso di cori razzisti.

Fonte: CorrieredelloSport.it