Handanovic, il suo erede si allontana. Ecco dove andrà

Handanovic, il suo erede si allontana. Ecco dove andrà

L’Inter perde l’erede di Handanovic

Per qualche settimana si era parlato di un possibile sostituto del forte portiere sloveno. Per l’Inter però, le possibilità di trovare un sostituto di Samir Handanovic, stanno andando scemando.

A parlare è stato il DG del Genoa Perinetti, intervistato da calciomercato.com.

Negli ultimi giorni Perin ha parlato apertamente della possibilità di andare alla Juventus. Oggi può essere un giorno importante per questo affare?
“Sicuramente oggi possono essere poste le basi per aprire un discorso. In Lega ci sarà un’assemblea importantissima per la questione dei diritti tv, che significano la sopravvivenza stessa delle società, quindi non credo si arriverà alla chiusura. Può però essere l’occasione per una nuova presa di contatto”.

Che valutazione fa il Genoa del cartellino di Perin?
“Noi non facciamo nessuna valutazione, così come non abbiamo ricevuto alcuna offerta dalla Juve. Sono arrivate proposte da altre società, coi bianconeri c’è stato solo un pourparler tra il presidente Preziosi e Marotta, nel quale venivamo informati dell’interesse per il ragazzo. La Juventus, giustamente e per correttezza, ha aspettato l’addio di Buffon. Noi aspettiamo un loro contatto e oggi può essere l’occasione giusta per aprire il discorso”.

C’è la possibilità che in questa trattatviva vengano inserite contropartite tecniche. Le faccio i nomi di Emil Audero, che lei conosce bene, e Stefano Sturaro: possono interessarvi?
“Partiamo dal presupposto che non è il Genoa a dover iniziare una trattativa, noi aspettiamo la Juventus. Con loro i rapporti sono ottimi, negli anni abbiamo sempre trovato la soluzione in diversi affari, vedremo di trovarla anche stavolta. Audero lo conosco molto bene, è un ragazzo di grande prospettiva che io ho fatto esordire, a Venezia, nel mondo professionistico. Emil è un prospetto in cui la Juve e il sottoscritto credono tantissimo, ma è difficile sostituire un portiere dell’esperienza e del carisma di Perin con un giovane come Audero per l’immediato. Per quanto riguarda Sturaro, Stefano è legato a Genova e al Genoa, noi l’abbiamo chiesto anche l’anno scorso e, se dipendesse da noi, lo prenderemmo anche al di fuori dell’affare Perin”. 

Queste le parole di Perinetti riguardo l’interesse della Juventus per Mattia Perin.