Inter News

I numeri dell’Inter migliorano, Spalletti punta alla conferma: ecco gli obiettivi

Quest’oggi la Gazzetta dello Sport analizza il rendimento dei nerazzurri rispetto alla passata stagione. La squadra di Luciano Spalletti ha due punti in meno rispetto allo stesso periodo del 2017/2018, ma una Champions League in più disputata e soprattutto una crisi invernale scongiurata.

Dopo la clamorosa eliminazione dalla massima competizione europea, sembrava che i nerazzurri fossero caduti come ogni anno in una crisi senza fine. Invece il tecnico ha saputo toccare le corde giuste e la vittoria sul Napoli di Ancelotti dimostra come la squadra abbia voglia di continuare il suo cammino di crescita.

Spalletti ha i numeri dalla sua parte. Ora serve un titolo

La crisi invernale della scorsa stagione ha rischiato di pesare in maniera importante sul futuro dell’Inter che solo all’ultimo è riuscita a strappare la qualificazione in Champions League. Se si guardano i numeri si capisce come quest’anno la squadra sia più matura e la speranza di tutti i tifosi è quella di arrivare a fine anno con il terzo posto in tasca.

Leggi anche  Inter, sfuma definitivamente Kabak: il difensore va allo Stoccarda

La media punti è cresciuta, passando da 1,89 a ben 2,05 punti a partita. Se si dovesse mantenere questo ritmo si arriverebbe a fine anno con un punteggio intorno ai 77-78 punti, i quali varrebbero certamente un agevole ingresso in Champions.

Spalletti ha impresso una chiara idea di gioco ai suoi uomini e un’altra statistica lo dimostra: l’Inter è la squadra che ha il maggior possesso palla medio fino ad ora con il 58,9%. Non sempre questo possesso è risultato veloce, ma in molte partite ha garantito maggior pericolosità. Inoltre l’Inter è anche prima per cross riusciti.

Il tecnico ha dunque i numeri dalla sua parte, ma ora serve portare a casa un titolo per ridare all’Inter l’abitudine alla vittoria che ormai manca da troppo tempo. Con il campionato ormai andato, i nerazzurri devono puntare con decisione alla Coppa Italia e, soprattutto, all’Europa League.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.
Close
Close