Extra - Inter

“Ibra si dopava alla Juve”: condannato il preparatore che attaccò lo svedese

Pubblicità

Il Tribunale di Varmland ha condannato Ulf Karlsson, per le accuse rivolte a Zlatan Ibrahimovic ai tempi in cui il giocatore militava nella Juventus.

Sono convinto che Zlatan si dopasse alla Juventus”, ha rivelato Karllson lo scorso aprile. “Ha preso 10 chili di muscoli in sei mesi alla Juve. E’ impossibile farlo in così poco tempo. Anche Albin Ekdal è cresciuto di 8 chili alla Juventus. Credo fosse la cultura della Juve a quel tempo. Avevano un medico che è stato sospeso per 22 mesi” le frasi pronunciate dal preparatore svedese. 

Accuse ritenute diffamanti e gravemente lesive per l’immagine di Ibrahimovic e della Juventus. Di qui, la condanna del tribunale a pagare 24.000 corone svedesi (circa 2.500 euro) di multa. Causa vinta quindi dal giocatore svedese, che non ritenne sufficienti le scuse del medico e la lettera in cui affermava che Ibra non sapesse di essere soggetto al doping.

Leggi anche  (TS) Clamorose le dichiarazioni di Moratti su Icardi
error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker