Inter News

Icardi sempre più albiceleste, ma tutto dipenderà da…

Il Mondiale è alle porte: Icardi sogna la Nazionale

Il Mondiale di calcio FIFA 2018, che si svolgerà in Russia, è sempre più vicino. Jorge Sampaoli ha però ancora dei dubbi riguardanti la lista dei convocati, in particolare alcuni nomi. Uno su tutti, Mauro Icardi. L’attaccante interista ambisce da tempo a diventare uno dei centravanti dell’albiceleste, giocando a fianco di giocatori del calibro di Lionel Messi.

Tantissimi furono i problemi che impedirono al numero 9 dell’Inter di potersi unire al gruppo della sua nazionale, in particolare ricordiamo i battibecchi avuti con Diego Maradona. L’allora allenatore dell’Argentina, giudicava Icardi come un vigliacco, come un traditore, in conseguenza alle vicende gossip con Maxi Lopez e Wanda Nara.

Leggi anche  Zlatan Ibrahimovic, lo svedese vuole lasciare Manchester. Le ipotesi

Certo è che la vita privata c’entra ben poco con la professionalità di un calciatore, in particolare nel caso di Mauro. Arrivato all’Inter con la nomea di “bad boy” alla Balotelli, ha pian piano dimostrato che il pregiudizio nei suoi confronti era del tutto errato.

Leggi anche  Ultim'ora: infortunio Icardi, esami ok. Ecco quando tornerà

Quest’anno potrebbe essere finalmente quello giusto per Icardi, poiché Jorge Sampaoli si è dimostrato un allenatore senza i paraocchi capace di giudicare in maniera professionale. Chi merita di essere convocato, sarà convocato; questo è il suo diktat. La dimostrazione chiara è stata la convocazione di Lautaro Martinez (obiettivo neroazzurro) durante il suo periodo di forma smagliante.

Inoltre, l’indiscrezione lanciata questo pomeriggio da Sky, è stata da poco confermata dalla stessa emittente televisiva. Sampaoli si è recato a Milano, per incontrare ad personam Icardi. Durante l’incontro, il tecnico ha confermato al centravanti che sarà presente nella lista dei 35 pre-convocati, ma rientrerà nei 23 effettivi per il Mondiale soltanto se Sergio Aguero non riuscirà a recuperare in fretta dall’infortunio.

Leggi anche  Il Match - Sconfitta nerazzurra, il Sion batte l'Inter 2a0

L’ex allenatore del Siviglia ha comunque mostrato alcuni video all’interista, per far vedere i movimenti offensivi ma soprattutto per fargli capire cosa lui chiede agli attaccanti della sua nazionale.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker