Il Barcellona fa sul serio: domani sera emissari ad Eindhoven per Skriniar

Il Barcellona fa sul serio: domani sera emissari ad Eindhoven per Skriniar

Skriniar osservato speciale nella partita tra PSV Eindhoven e Inter per la seconda giornata di Champions League

Per Milan Skriniar sono giorni importanti. Il fortissimo difensore centrale nerazzurro sta ritrovando la condizione ed è diventato un elemento imprescindibile nello scacchiere tattico di Luciano Spalletti. Dopo un inizio titubante, Skriniar ha nuovamente preso per mano la difesa e la sta guidando con autorità .Le vittorie contro Sampdoria e Fiorentina hanno dimostrato che lo slovacco è tornato ai livelli straordinari della scorsa stagione.

Emissari del Barcellona ad Eindhoven

Se n’è accorto Luciano Spalletti, così come tutti i tifosi nerazzurri. Ma dalla Spagna se ne sono accorti anche a Barcellona, sponda blaugrana. Braida e Abidal, nei giorni scorsi, hanno avuto un confronto con il procuratore del difensore nerazzurro per verificare la disponibilità dello stesso a trasferirsi nel club allenato da Valverde. Non solo. I due dirigenti blaugrana avrebbero sondato il terreno con i massimi dirigenti nerazzurri, Ausilio e Antonello, dichiarando di mettere a disposizione delle casse nerazzurre una cifra superiore agli 80 milioni di euro per assicurarsi lo slovacco.

Ma non è tutto. Il Barcellona è abituato ad operare con fermezza e sicurezza. Skriniar ha dimostrato di essere un fortissimo difensore centrale nel campionato italiano. Con la sua nazionale ha giocato buone partite, ma la sua esperienza fuori dai confini nostrani è ristretta all’unica presenza in Champions League alla prima giornata contro il Tottenham. Peraltro, in quella circostanza, Skriniar fu schierato fuori ruolo per la penuria di terzini che aveva colpito la squadra dii Spalletti.

Domani per il fuoriclasse slovacco il primo vero banco di prova internazionale, contro l’attacco più prolifico d’Europa. Ecco perchè il Barcellona, impegnato a Londra contro il Tottenham, ha deciso di inviare alla Philips Arena di Eindhoven, due propri emissari: Ramon Planes e Pere Gratacòs. A loro Braida e Abidal hanno affidato la specifica missione di verificare la tenuta in campo internazionale di Skriniar. Se l’esito sarà positivo il Barcellona proverà l’affondo per gennaio 2019, vista l’assenza preoccupante di Umtiti.

E l’Inter? Il club di Corso Vittorio Emanuele non starà a guardare. Difficile che accetterà condizioni per il passaggio di Skriniar in blaugrana, soprattutto se l’Inter dovesse qualificarsi agli ottavi di finale della massima competizione europea. Se l’Inter, invece, dovesse fallire sarebbe difficile trattenere Skriniar e, soprattutto, rifiutare la cifra monstre del Barcellona. Inter sotto attacco, dunque, Ma saprà difendersi bene.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.