Inter News

Il modello Inter è l’unica alternativa al dominio Juve: i motivi

Pubblicità

Sulle pagine del  Corriere della Sera viene dato spazio al confronto tra le due eterne rivali Inter e Juventus. Nello specifico vengono messe a confronto le due rose ed anche le due strategie di crescita societaria. Il gruppo Suning, dopo aver risanato il bilancio, è pronto a lanciare l’Inter per tornare tra i top club d’Europa.

Gli investimenti fatti dal gruppo cinese e la continua ricerca di nuovi partners, garantiscono ai nerazzurri una crescita costante certificata dai numeri spaventosi alla casella profitti. La Juventus in questo è avanti di qualche anno, avendo iniziato il processo di crescita da tempo e la proprietà dello Stadio ha accresciuto ancor di più il divario con le rivali.

Leggi anche  Nainggolan: " Era troppo importante vincere "

Inter, l’obiettivo è ridurre il gap con la Juve

Il quotidiano puntualizza che il modello Inter è l’unico davvero in grado di poter contrastare questo dominio bianconero che dura ormai da 7 anni, e che anche nella stagione in corso sembra non voler cambiare.

Leggi anche  Sky Sport: "Ecco cosa potrebbe cambiare Spalletti contro il Torino.."

Per fare un esempio di quanto divario ci sia ancora tra le due squadre basta prendere questo dato: – 166. Questo numero riguarda l’odierno divario tra bianconeri e nerazzurri in ambito di titoli vinti dai propri giocatori. Un dato eclatante, che non lascia spazio alla fantasia. La Juve è ancora avanti all’Inter e la sua rosa è nettamente più preparata per vincere titoli rispetto a quella dell’Inter.

La pazienza però darà ragione alla strategia di Suning, poichè dopo aver centrato la qualificazione in Champions League, l’Inter si sta confermando nelle posizioni d’elite della Serie A. Anche in Europa, nonostante la poca esperienza dei giocatori, è riuscita a farsi valere.

Leggi anche  Bargiggia attacca l'Inter e il Ninja: ecco le sue parole

Ultimo, ma non meno importante, è il confronto economico. Il colosso Suning fattura all’anno 70 miliardi di euro e ha la voglia di conquistare l’Europa tramite l’Inter. Ora che i paletti del fair play finanziario sono finiti, i dirigenti sono liberi di migliorare una rosa già buona.

 

 

 

 

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker