Inter, Brazao vicinissimo: da limare gli ultimi dettagli

Inter, Brazao vicinissimo: da limare gli ultimi dettagli

Si è concluso pochi minuti fa il vertice tra Inter e Chievo per tentare di sbloccare l’operazione Gabriel Brazao. Dopo Luca Campedelli, anche l’intermediario Gabriele Giuffrida ha lasciato la sede nerazzurra. Erano presenti il ds gialloblù Giancarlo Romairone e i dirigenti della Beneamata Beppe Marotta e Piero Ausilio.

I due club stanno provando ad acquistare in sinergia il giovane portiere brasiliano, che farebbe sei mesi al Chievo per poi trasferirsi all’Inter dalla prossima stagione, ma la trattativa non è ancora chiusa. Resta infatti una piccola distanza che si cercherà di limare nelle prossime ore. Questo quanto rivela TuttoMercatoWeb.

Brazao, affare vicinissimo: andrà al Chievo

La chiusura della trattativa sembra ormai vicinissima. L’acquisto  arriverà in sinergia con un altro club italiano che abbia ancora slot liberi per il tesseramento di giocatori non comunitari. Come ormai noto è il Chievo Verona, società con la quale l’Inter ha già collaborato in passato.

I nerazzurri sperano di ripetere, con lo stesso esito, l’operazione che portò in Italia uno degli indimenticati eroi del Triplete, un altro brasiliano, sicuramente più famoso: Julio Cesar. Nonostante la giovane età, Brazao, è già nel giro della nazionale maggiore, dopo svariate presenze nelle rappresentazioni giovanili brasiliani. Il giovane era attenzionato dai maggiori club europei, ma l’Inter ha bruciato la concorrenza, trovando argomenti validi per convincere il giocatore e il club di appartenenza.