Inter News

Inter, è Modric la certezza insieme a giovani di talento

Quest’oggi sulle pagine della Gazzetta dello Sport vengono analizzate le probabili mosse dell’Inter nel mercato invernale e non solo. Occhi su giovani talenti senza dimenticare il presente con profili già pronti e di qualità. Beppe Marotta e Piero Ausilio lavorano sotto traccia per raggiungere gli obiettivi prefissati.

La linea di mercato ed il pallino Modric

Giovani, esperti e già costosi, magari da piazzare accanto a un campione affermato per provare ad avvicinarsi e competere con la Juventus“. Così apre la Gazzetta dello Sport che sottolinea come la Benamata voglia sempre di più ridurre il gap con la storica avversaria di Torino. Si parla di un campione affermato, che in casa nerazzurra corrisponde a Luka Modric, 33 anni, in forza al Real Madrid.

Il croato di Zara rimane il pallino della dirigenza nerazzurra che punterebbe sulla voglia di cambiare del calciatore, che non ha ancora risposto alla proposta di rinnovo di Perez: “Il croato non sarebbe convinto di restare e l’idea di giocare nel club dei compagni di nazionale Perisic, Brozovic e Vrsaljko lo attira non poco. In caso di mancato rinnovo contrattuale a Madrid, quindi, l’Inter ci proverà davvero: se Modric si libera da solo, quindi a zero, i nerazzurri avrebbero pronto uno stipendio top, proprio come sarebbe successo un’estate fa”.

Dal centrocampo alla difesa: i nomi

Non solo il mirino sul croato, ma anche su i giovani italiani che il nostro paese può offrire come Sandro Tonali. Come riporta sempre la rosa Beppe Marotta si sarebbe posso per tempo cercando di convincere il presidente del Brescia Cellino a vendere il talentino ai nerazzurri, rifiutando eventuali offerte di altri club. La valutazione è alta (circa 30 milioni), come per l’altro giovane in forza al Cagliari. Stiamo parlando di Barella che il club sardo valuta non meno di 50 milioni e sul quale ci sarebbe il forte interessamento del Napoli.

Leggi anche  In Spagna: "Cancelo vuole tornare a tutti i costi al Valencia". I dettagli

Per quanto riguarda la difesa è quasi certa la partenza di Miranda (sicura in estate, ma probabilmente anche in questa sessione), perciò andrà trovato il suo sostituto. Se la partenza fosse prevista in questo mese gli uomini di mercato nerazzurri punterebbero su Andersen (Sampdoria, valutato 30 milioni) o Romero (Genoa, valutato tra i 20-25 milioni). Se tutto invece fosse rimandato all’estate ecco che entrerebbe in gioco pure il nome di Mancini (Atalanta, valutato 20 milioni). Il giovane, con l’idolo Materazzi, piace e non poco alla Benamata che potrebbe decidere di ricreare la coppia con Bastoni (in prestito al Parma) per un futuro davvero promettente.

Uno sguardo all’estero

Non solo Italia, ma pure il Brasile tra le mete degli osservatori nerazzurri. Il Sud America viene tenuto sott’occhio sopratutto da Baccin, che continua a monitorare la situazione di Brazão. Il portiere 19enne piace molto e si cerca un’alleanza con il Chievo per portarlo in Italia. Piace anche Lincoln del Flamengo, valutato 20 mln e che potrebbe rientrare nell’affare Gabigol che però sarebbe vicino ad un trasferimento in Premier League.

Fonte: Gazzetta dello Sport

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.
Close
Close