FeaturedInter 1908

Inter, esclusioni pesanti dovute alle restrizioni ed al FFP

Pubblicità

E’ uscita oggi la lista per la Champions League

Inter – Oggi la squadra nerazzurra ha ufficializzato la lista per la fase a gironi della Champions League. Come era ampiamente prevedibile ci sono state esclusioni illustri. Esclusioni dovute sia a motivi tecnici che, soprattutto, a motivi economici. Va ricordato che l’Inter doveva rispettare delle restrizioni numeriche, ma anche economiche.

Il saldo tra l’ultima lista presentata all’Uefa e quella di oggi doveva infatti essere a zero. Si spiegano anche in quest’ottica le esclusioni di Gagliardini, Dalbert e Joao Mario. La somma dei costi dei cartellini dei tre giocatori si avvicina ai 100 milioni. Il discorso economico vale probabilmente più per Gagliardini. Il centrocampista è stato in ballottaggio con Vecino.

Leggi anche  Di Francesco al veleno: "Ci sono squadre che fanno mezzo tiro e..."

Ballottaggio vinto alla fine dall’uruguaiano, non solo per motivi tecnici, ma anche, probabilmente economici. Vecino, infatti, è costato meno del centrocampista ex Atalanta. Per quanto fatto vedere lo scorso anno, sotto il profilo tecnico Gagliardini avrebbe meritato l’inserimento in lista, ma ha pesato molto l’aspetto economico.

Leggi anche  Inter News, per la corsa alla Champions League fiducia da un rivale

Discorso decisamente diverso per gli altri due escludi di lusso. Dalbert paga decisamente le prestazioni deludenti della passata stagione. Anche in questa stagione, a dire il vero, il suo apporto finora non è stato all’altezza delle aspettative interiste. Stesso discorso per Joao Mario che ormai da tempo è fuori dai piani dei nerazzurri.

Usare l’esclusione per dedicarsi al campionato

Le esclusioni però non devono essere viste come bocciature. In assenza delle restrizioni, infatti, tutti sarebbero stati inseriti in lista. I tre giocatori esclusi dovranno sfruttare il campionato per dimostrare di poter fare parte della rosa e fare di tutto per portare l’Inter nuovamente tra le prime quattro. La qualificazione alla prossima Champions è fondamentale.

Leggi anche  Le condizioni di Vecino, ecco l'ultimo aggiornamento per Spalletti

Bisogna anche ricordare che l’anno prossimo i nerazzurri dovrebbero essere definitivamente fuori dal FFP e quindi potranno presentare la lista al completo. Questo deve spingere gli esclusi a lavorare ancora più duramente per rimandare l’esordio in Champions coi nerazzurri solo di un anno.

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker