Inter, la societá s’interroga sui riscatti: la situazione

Inter, la societá s’interroga sui riscatti: la situazione

Siamo appena in gennaio ma la società nerazzurra inizia a pianificare le mosse da porre in essere per il mercato di giugno.

Tra queste ci sono importanti decisioni da prendere, come il riscatto di tre giocatori di indiscusso valore: Matteo Politano, Keia Balde e Sime Vrsaljko.

Inter, si ragiona sui riscatti

Tutti e tre arrivati alla corte di Luciano Spalletti con la formula del prestito con diritto di riscatto, visto il regime di Fair Play Finanziario in cui operava l’Inter la scorsa estate.

E proprio a proposito di ciò oggi, sulle colonne del quotidiano “Il Giorno”, trova spazio l’argomento. “Non è detto che tutti e tre verranno trattenuti alla base – afferma il quotidiano milanese – sebbene ci sia stata una spesa l’estate scorsa per il prestito oneroso”.

“L’esterno prelevato dal Sassuolo resterà sicuramente…mentre l’ex Monaco costa molto (34 milioni) e potrebbe essere sacrificato”. Cosa che farebbe virare l’Inter sul calciatore dell’Udinese Rodrigo De Paul. Con il quale la trattativa “potrebbe chiudersi positivamente anche nella sessione in corso, con la prospettiva di prendere l’argentino in estate”.

Sul laterale croato, secondo il giornale meneghino, ci sono invece “dubbi di carattere fisico”. Che quindi farebbero propendere per la decisione di non riscattare il calciatore di proprietà dell’Atletico di Madrid.

Fonte: il Giorno

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.