Inter, messaggio chiaro a Napoli e Juventus: Icardi sempre più decisivo

Inter, messaggio chiaro a Napoli e Juventus: Icardi sempre più decisivo

L’ Inter manda un messaggio chiaro a Napoli e Juventus.

L’Inter di Spalletti ora è seconda a pari punti con il Napoli, i nerazzurri mandano un chiaro messaggio alla capolista bianconera e ai partenopei.

Inter perfetta all’Olimpico, spietata e bella da vedere. Lazio, di contro, orribile, inesistente e priva di idee, oltre che di gioco. I gol di Icardi e Brozovic hanno permesso alla squadra nerazzurra di gestire ritmo e schemi nella prima frazione, vincendo tutti i duelli in mezzo al campo, anticipando le iniziative laziali, traditi, come sta accadendo ormai spesso, da Milinkovic Savic, indisponente per la sua astenia agonistica.

I problemi della Lazio, le strategie nerazzurre

Non va trascurato che Inzaghi sia stato costretto, dopo mezzora, a rinunciare a Badelj, schierato già con il dubbio delle condizioni fisiche non perfette. Cataldi ne ha preso la posizione ma la Lazio non è cresciuta, nella testa e nelle gambe. L’Inter, invece, ha capito che con la circolazione della palla avrebbe molestato ulteriormente l’avversario sfiduciato, Icardi ha ribadito di essere l’uomo della differenza, cinico e perfido nel gol, geniale e, a volte, spettacolare negli assist.

L’Argentino è sempre l’uomo decisivo

L’argentino è l’uomo che manca al Napoli e che invece ha la Juventus, è l’attaccante sempre decisivo e prezioso per la mentalità della squadra e i suoi obiettivi. Per questo motivo l’Inter offre maggiori garanzie del Napoli che si perde in ricami non potendo disporre di un killer d’area di rigore.

Il fumoso secondo tempo della Lazio non ha cambiato il film, anzi la squadra biancazzurra ha provato a reagire ma in modo episodico. Commettendo errori tecnici abbastanza paradossali, perdendo palloni facili sugli esterni, là dove Lulic e Marusic hanno fatto il nulla e aprendosi al contropiede nerazzurro, micidiale nel solito Icardi.

Chiudi il menu