Inter, nel mirino di Ausilio ci sono due brasiliani: Brazao e Lincoln

Inter, nel mirino di Ausilio ci sono due brasiliani: Brazao e Lincoln

La Gazzetta dello Sport fa il punto su due brasiliani nel mirino dell’Inter, con Piero Ausilio e Beppe Marotta al  lavoro per cercare qualche tassello per completare la rosa a gennaio, ma che programmano anche in vista di giugno.

“L’Inter li sta seguendo da vicino: Lincoln e Brazao sono nomi caldi sul taccuino della dirigenza nerazzurra. Sul primo la concorrenza è ampia (lo seguono tutte le big europee), per il secondo c’è il problema dello status di extra-comunitario, aggirabile con un acquisto congiunto con un altro club, in stile Julio Cesar, oppure aspettando il passaporto portoghese che dovrebbe essere in arrivo. Ma ecco chi sono i due giovani talenti verdeoro”.

Lincoln e Brazao: due verdeoro nel mirino di Ausilio

La rosea prosegue: “Lincoln Corrêa dos Santos è appena diventato maggiorenne, ha meno di una decina di partite in prima squadra ma già una clausola di rescissione da 50 milioni. Centravanti puro, si è rivelato al mondo e anche agli scout più disattenti col Sudamericano Under 17 (5 gol) e il seguente Mondiale di categoria.

Nello stesso Mondiale Under 17 in India il miglior portiere della competizione fu Gabriel Brazao: in quel torneo fece 29 parate, con una percentuale di tiri bloccati o respinti dell’85 per cento. Pur non avendo ancora debuttato con il Cruzeiro, è già stato convocato da Tite per due amichevoli del Brasile (senza giocare). È alto 192 centimetri, è considerato un para-rigori. Ha grandi riflessi sulla linea di porta, ma sfrutta anche il fisico per le uscite alte e non ha paura su quelle basse. Ma è fra i pali che compie gli interventi più spettacolari.” Il Cruzeiro Under 20 gli chiede poco gioco con i piedi, che è quindi da verificare. Ha anche lui una clausola “monstre”, 45 milioni di dollari, ma anche qui il prezzo reale è più basso. Ausilio lavora soprattutto per quest’ultimo.

Fonte: Gazzetta dello Sport