Inter, problemi con l’Uefa da risolvere solo con la cessione di Icardi

Inter, problemi con l’Uefa da risolvere solo con la cessione di Icardi

Inter, Icardi la chiave per risolvere tutto

Dirlo fa piangere il cuore, eppure è la verità: per risolvere i problemi con l’Uefa relativi alla lista Champions, bisognerebbe cedere Mauro Icardi.

Una notizia che nessun tifoso interista avrebbe mai voluto.

“Il club nerazzurro parte da una situazione complicata perché l’ultima lista Uefa consegnata, nel 2016-17, era piuttosto “povera” di giocatori con i quali mettere a posto le cose. Se qualche club estero pagherà la clausola di Icardi (110 milioni) i problemi saranno risolti in un colpo solo. Se ciò non accadesse e dovessero rimanere anche Perisic e Brozovic (come vogliono Spalletti e la società), allora il responsabile operativo Gardini, il ds Ausilio e il suo vice Baccin dovranno lavorare con grande bravura per far quadrare i conti. Inserire tutti i giocatori attualmente fuori dalla lista (Skriniar, Gagliardini, Vecino, Borja Valero e Lautaro Martinez) e quelli che arriveranno (Nainggolan ecc.) è quasi impossibile senza l’addio di Icardi. In corso Vittorio Emanuele però, non hanno perso la calma”.

Lo scrive il Corriere dello Sport.