Inter, Roma e Juventus accendono il mercato invernale. I colpi

Inter, Roma e Juventus accendono il mercato invernale. I colpi

L’Inter ha lavorato per tutto l’autunno al fine di individuare gli elementi adatti per completare la rosa e competere in tutte e tre le competizioni in cui è impegnata. Parallelamente si sono mosse anche Roma e Juventus per motivi diversi. La sessione invernale di calciomercato sarà molto breve e, per questo motivo, le società lavorano per colpi low cost nell’immediato e per quelli potenziali per giugno.

Inter protagonista nel mercato invernale?

La società di Corso Vittorio Emanuele ha individuato quei giocatori in grado di rafforzare ulteriormente la rosa, così come ha anche compreso chi non riesce ad emergere. Sul fronte uscite le piste più calde sono quelle di Antonio Candreva e Roberto Gagliardini. Il primo, in estate, ha rifiutato il prestito al Monaco. Lo scarso minutaggio riservatogli da Spalletti, mal sfruttato dall’ex giocatore della Lazio, può aprire le porte verso un clamoroso trasferimento in Inghilterra. Il contratto in scadenza nel 2020 permette all’Inter di poter monetizzare qualcosa e di non perdere il giocatore a zero. Sotto tale profilo vi sono stati dei sondaggi di Fulham, Crystal Palace e West Ham.

Gagliardini sta vivendo una stagione anonima. Anche il suo minutaggio è molto basso, complice l’esclusione dalla lista Champions. Sul cartellino del nazionale italiano pesa l’ingente somma versata dall’Inter all’Atalanta due anni e mezzo fa. La Fiorentina è interessata al calciatore. L’Inter vorrebbe inserire il centrocampista per arrivare a Federico Chiesa. Il costo del cartellino dell’ala viola è proibitivo e solo una cOntropartita tecnica di valore potrebbe rendere più abbordabile l’esborso.

Non è escluso che Gagliardini vada in prestito a Firenze già a gennaio e, con questa operazione, l’Inter riesca ad opzionare Chiesa. Il piano dei nerazzurri è preciso ma anche pericoloso. La coperta a centrocampo è molto corta e arrivare a un sostituto non è facile. L’idea Barella è allettante, ma sul sardo Juventus, Milan, Roma e Tottenham hanno già fatto intendere che si può aprire un’asta. Quel che è certo è che con l’avvento di Marotta queste operazioni potrebbero semplificarsi non escludendo la cessione di un big.

Gli sgarbi di Roma e Juventus

Saranno soltanto voci ma infastidiscono la società nerazzurra. La prima riguarda Sandro Tonali, centrocampista diciottenne del Brescia, fresco di convocazione nella nazionale maggiore. La Juventus è molto interessata a uno dei prospetti più interessanti dell’intero panorama calcistico italiano. L’Inter è intenzionata a non lasciarselo sfuggire e per questo tenterà nelle prossime settimane l’affondo deciso, lasciando Tonali al Brescia fino a giugno per poi aggregarlo al gruppo estivo.

La Roma, invece, sembrerebbe essere vicina a Rafinha. Il calciatore brasiliano in forza al Barcellona avrebbe confidato a un amico di essere pronto a raggiungere Monchi. Il desiderio di lasciare la capitale catalana da parte di Rafinha è molto forte e il Barcellona accontenterà il giocatore. La Roma sembra aver fatto i passi decisivi e a gennaio Rafinha potrebbe vestire la maglia giallorossa.

Insomma il mercato invernale, come in passato, è ricco di colpi di scena e rappresenta il viatico per il futuro. Meno di sette settimane e saranno aperte le danze.