Inter, se Icardi dovesse partire, Marotta si fionderebbe su Dybala

Inter, se Icardi dovesse partire, Marotta si fionderebbe su Dybala

Beppe Marotta ha parlato ieri del caso rinnovo relativo al capitano dell’Inter, Mauro Icardi. Il neo amministratore delegato ha cercato di calmare le acque in casa nerazzurra, invitando i tifosi a star tranquilli.

Tuttosport, in edicola stamane, rilancia il nome di Paulo Dybala all’Inter come sostituto di Mauro Icardi.Il quotidiano torinese, sottolinea, però, tre ostacoli principali che rendono l’operazione quasi impossibile.

Dybala all’Inter, quasi impossibile

Il primo ostacolo è legato al costo del cartellino. “Se è vero che l’argentino potrebbe essere ceduto in estate, è altrettanto vero che solo una maxi offerta smuoverebbe i vertici bianconeri. Quanto maxi? Non inferiore ai 130/140 milioni di euro, considerato l’età e il talento (il Cies di recente ha calcolato in 171 milioni il suo valore), ma una valutazione definitiva verrebbe assegnata solo al termine della Champions League, che potrebbe far ulterioremente lievitare la cifra, soprattutto se Dybala continuasse a segnare come nel girone“.

La Juventus preferirebbe cederlo all’estero. “Il secondo ostacolo è rappresentato dalle remore juventine a cedere uno dei giocatori più importanti e simbolici proprio ai rivali storici dell’Inter. E’ vero che di fronte a un’offerta economicamente allettante la Juventus ragionerebbe con freddezza, ma è anche vero che se Dybala dovesse essere ceduto, i bianconeri guarderebbero con maggiore serenità al mercato estero.

Da dove peraltro sono già arrivati degli interessamenti e, in particolare, dal Bayern Monaco, dal Psg e dal Manchester City. La Juventus ha cortesemente respinto gli approcci e farà così con qualsiasi tentativo fino alla primavera, quando Agnelli, Nedved e Paratici calcoleranno i dettagli della strategia per la campagna acquisti. E decideranno, quindi, se vogliono davvero provarsi di Dybala“.

Volontà del giocatore. “Il terzo ostacolo per l’Inter è la volontà del giocatore. Accetterebbe Dybala la corte dei nerazzurri? Difficile dirlo, ma una certezza c’è: il numero dieci della Juventus oggi guadagna oltre sette milioni di euro netti a stagione; se si muove da Torino alle cifre che pretende la Juventus, chiederebbe non meno di dieci milioni a stagione. I club europei che si sono presentati finora potrebbero tutti riconoscergli quell’ingaggio“.

Fonte: Tuttosport