Inter 1908

Inter, sguardo rivolto al futuro per restare competitivi a lungo

Inter – Un dato importante emerge dalla sontuosa vittoria di ieri ottenuta in casa contro il Genoa. Un 5-0 che non lascia spazio a dubbi ed ottenuto con molte riserve schierate dal primo minuto. Dalbert, Gagliardini e Joao Mario su tutti. Il dato migliore della partita di ieri è l’età media della formazione titolare che è scesa in campo.

I nerazzurri hanno schierato la formazione più giovane da inizio Campionato, con un’età media di 26 anni e 219 giorni. Il dato è interessante soprattutto in ottica futura. Le vittorie si costruiscono soprattutto con una rosa futuribile. Bene i giocatori di esperienza che garantiscono il salto di qualità immediato, ma a loro vanno affiancati giovani dal futuro interessante.

Inter, non solo i giovani presenti in rosa, ma anche i molti in prestito garantiscono un futuro roseo

E’ giusto sottolineare i molti giovani già presenti in rosa, tra cui alcuni sono già colonne portanti della squadra. Skriniar ha 23 anni, ma guida la difesa da veterano. Il suo compagno di reparto, De Vrij, ha solo tre anni in più. Anche il faro della squadra, Marcelo Brozovic, ha soli 25 anni, così come il bomber nerazzurro Icardi.

Leggi anche  Extra Inter | Luis Suarez parla del morso a Chiellini: "Mia moglie mi chiese..

A questi vanno aggiunti Lautaro Martinez 20enne dal futuro garantito ed i vari giovani in prestito. I più interessanti sono sicuramente Bastoni, in prestito al Parma, che solo a causa di un infortunio non ha potuto ancora esprimersi al meglio, e Karamoh. Il francese è stato mandato in prestito al Bordeaux proprio per consentirgli un minutaggio maggiore.

A Milano era chiuso dai vari Perisic, Candreva, Politano e Keita, in Francia avrà la possibilità di acquisire esperienza e tornare in nerazzurro più pronto.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.
Close
Close