Inter News

Inter, Spalletti ne ha già bocciati 7. 2 i “rimandati”. La lista

Pubblicità

Lunga analisi del sito specializzato calciomercato.com sulla situazione esuberi in casa Inter. Sarebbero già 7 i “bocciati” mentre 2 tra i migliori giocatori in rosa, Handanovic e Joao Mario sarebbero “rimandati”, in attesa di valutarne meglio le caratteristiche nel ritiro di Luglio.

Inter, la lista dei bocciati

“I bocciati senza riserva sono almeno 7: Nagatomo, Brozovic, Banega, Kondogbia, Ansaldi, Medel e Jovetic non rientrano nei piani futuri di Luciano Spalletti, che ha chiesto la loro cessione. Anche perché i futuri acquisti dell’Inter passano proprio attraverso il mercato in uscita e per questo motivo sarà necessario vendere bene. Le offerte migliori, ad oggi, sono giunte per Banega e Jovetic dal Siviglia. Per averli entrambi, gli spagnoli sono pronti ad investire circa 20 milioni di euro”

Molti senza offerte

“Per Ansaldi, Kondogbia, Brozovic, Nagatomo e Medel, invece, non si è ancora mosso niente. Su quest’ultimo è importante evidenziare come l’Inter lo abbia informato circa le idee di Spalletti, intenzionato a togliergli i gradi da titolare. Una circostanza che poco piace a Medel, che ha dato mandato al suo entourage di cercare una squadra in Premier. Un ritorno in Liga non gli dispiacerebbe, ma in questo momento – da quelle parti – sono poche le squadre pronte a corrispondergli lo stesso ingaggio che attualmente percepisce all’Inter. Su Brozovic e Kondogbia, invece, è calma piatta. Per il croato solo qualche timido sondaggio dalla Premier, l’Everton si è informato ma non ha approfondito. I nerazzurri sono pronti a cederlo per un’offerta dai 15 ai 20 milioni di euro, anche se la clausola per l’estero è fissata a 50” 

Handanovic e Joao Mario “rimandati”

“Tra i rimandati ci sono Handanovic e Joao Mario: le doti del portiere sloveno non esaltano il tecnico toscano, che al suo posto preferirebbe Szczesny, più abile a giocare con i piedi. Tuttavia, se in corso Vittorio Emanuale non dovessero giungere offerte per l’ex Udinese, Luciano Spalletti non avrà grossi problemi nel ripartire da lui. Simile il discorso relativo a Joao Mario, arrivato la scorsa estate per 45 milioni di euro. Nessun dubbio sulle doti tecniche del portoghese, che però l’anno scorso ha mostrato problemi di ambientamento e qualche equivoco tattico di troppo. In merito Spalletti è stato chiaro, lasciando intendere come l’ex Sporting Lisbona possa tornare utile, ma non da titolare”.

Leggi anche  Keita Balde, ecco perchè Spalletti ha preferito lui a Vidal
error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker