Inter News

La Figc non sospende: “Sabato 29 si gioca, ma la linea dev’essere dura”

Aggiornamento delle ultime dichiarazioni del presidente Figc Gravina, che dopo aver ventilato l’ipotesi di sospendere il campionato, ha deciso che il campionato sabato 29 si svolgerà regolarmente.

Le nuove parole del presidente Figc

Sabato si gioca, il campionato non si ferma. Ma la linea deve essere molto dura, sono in attesa di capire le decisioni del Giudice sportivo, ma bene ha detto il questore Cardona sui provvedimenti che proporrà“.  Ed ha aggiunto: “Io mi devo preoccupare della parte sportiva, quello che emerge ieri da questo punto di vista sono i cori razzisti nei confronti di Koulibaly. La norma in merito è chiara, l’arbitro non può in questo momento interrompere la gara”.

Su questo aspetto si è molto discusso e probabilmente un aggiornamento con il ministero dell’Interno potrebbe essere l’ideale per chiarire: “Un approfondimento con il ministero dell’interno può aiutare a focalizzare meglio questa norma, ma al momento l’unico soggetto che può interrompere è il responsabile della sicurezza dell’ordine pubblico. L’arbitro di ieri ha applicato le regole del gioco, non ha fatto nulla di sbagliato».

Leggi anche  Inter, pugno duro di Marotta: Icardi e Lautaro multati per due motivi (GdS)

Su De Laurentiis: “Dobbiamo stare tutti un po’ più sereni e tranquilli, ieri l’arbitro Mazzoleni ha applicato le regole nel migliore dei modi ma alcune dichiarazioni dei giorni precedenti (in riferimento alle parole di De Laurentiis, ndr), sicuramente non l’hanno aiutato nel suo lavoro”. I club non possono essere lasciati soli. “E’ vero, ma i club devono essere anche parte attiva per debellare questo fenomeno”.

L’Intervento del ministro Salvini

Sulla scia delle dichiarazioni del presidente Figc anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Non si può morire per una partita di calcio. A inizio anno convocherò al Viminale i responsabili di tifoserie e società di serie A e B, affinché gli stadi e i dintorni tornino a essere un luogo di divertimento e non di violenza“.

Fonte: gazzetta.it

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.
Close
Close