Inter News

Lazio-Inter, un nubifragio nerazzurro si abbatte sui biancocelesti

Pubblicità

Una grande Inter travolge la Lazio

Lazio-Inter 0-3. Basterebbe questo per descrivere quella che fino ad ora è stata la partita meglio giocata dai nerazzurri. 

La squadra di Spalletti ha comandato la partita per tutti i 90 minuti soffrendo solo una volta nel primo tempo e un paio con il risultato già saldamente in tasca. 

E dire che le scelte di Spalletti avevano destabilizzato l’ambiente, visto che al posto di Naingollan è stato utilizzato Joao Mario. Zero minuti fino ad oggi. Inoltre anche De Vrij si è seduto in panchina, quasi ad evitare una pressione psicologica per il suo passato in biancoceleste.

Leggi anche  Inter- news, i nerazzurri apriranno gli ottavi di coppa Italia

Cambiano gli interpreti, ma non il risultato. L’Inter è ormai una squadra consapevole della propria forza e dei propri mezzi tecnici. La palla gira bene e veloce, passando quasi sempre da Marcelo Brozovic. Il croato sfodera un’altra prestazione esaltante. 

L’1-0 nasce da un recupero palla alto, che sfocia immediatamente in un cross per Perisic, bravo a spizzare per Vecino in mezzo all’area. L’uruguaiano va a contrasto con Acerbi e la palla finisce ad Icardi che insacca da due passi.

Leggi anche  Inter, ecco il comunicato. Spalletti concede un giorno libero

La Lazio prova a reagire, ma l’Inter si gasa e trova il 2-0 con Brozovic. Gran tiro da fuori che si insacca all’angolino basso. 

Nella ripresa la Lazio entra in campo cattiva e determinata a tornare in partita. La difesa nerazzurra regge bene l’urto e la squadra torna pian piano a comandare totalmente il gioco, abbassando i ritmi della gara. 

Il 3-0 è ancora di Icardi che dopo essersi smarcato, riceve palla da Borja Valero, finta di tiro con il destro per mandare a vuoto Radu e palla in rete di sinistro. Nulla da fare per Strakosha. 

Inter padrona all’Olimpico, quasi a voler ribadire che la vittoria nell’ultima giornata della scorsa stagione non è stata casuale. Secondo posto condiviso con il Napoli. Meno sei dalla capolista Juve. 

Ma soprattutto sesta vittoria consecutiva in campionato e la voglia di non fermarsi qui. 

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker