Inter News

Luciano Spalletti suona la carica: “Adesso bisogna provare a…”

Le parole di Luciano Spalletti

Intervistato ai microfoni di Premium Sport al termine della sofferta vittoria contro il Chievo, il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti ha suonato la carica in vista dello sprint finale di stagione: imperativo vincere.

“Icardi e Perisic sono due giocatori nostri, importanti per la squadra, ma quando la squadra porta il pallone sulla linea di porta come nel primo gol non è difficile buttarla dentro, lui prende il vantaggio della squadra, merito di quelli che hanno portato lì la palla. Lui ha fatto gol importanti, ma la squadra fa il lavoro. Abbiamo un po’ mollato non andando a pressare verso la fine. Lazio-Inter? Non so se sarà decisiva, so che ce ne saranno altre importanti. Nel giro di due gare, se uno fa sei punti e un altro ne fa uno allora esce dai giochi.

Calendario nemico (?)

“Dal confronto con i calciatori è venuto fuori che sono nelle condizioni di arrivare in fondo, chiaro che in questo c’è qualche contrasto in più, qualche palla da gestire e il coraggio di prendersi delle responsabilità e fare delle giocate. Juventus-Napoli? Me la gusto stasera. Mi fa piacere vedere l’entusiasmo della gente, coinvolta emotivamente. Più succede, meglio è.  Il calendario? Difficile è qualsiasi partita. C’è un detto che dice che il leone mette la stessa forza anche quando va a mangiare la preda più piccola. Bisogna provare a vincerle tutte, non sarà facile, ma l’atteggiamento dovrà essere quello di doverlo fare.”

“Rafinha? Ha fatto una grandissima partita nel far salire la squadra, tenendo palla e tenendo botta anche in fase difensiva. E’ uscito lungo andando a pressare e con queste corse in orizzontale ha gestito e fatto salire la squadra insieme a Brozovic, che ha rifatto una grande partita. Cosa manca per arrivare a Juventus e Napoli? Abbiamo iniziato quest’anno ma abbiamo una squadra che può entrare nella classifica nobile. E’ chiaro che strada facendo si viene a conoscenza di più cose e si può migliorare tutto, ma non sarà facile fare delle scelte. Ora mi sembra prematuro e ingrato parlare perché questi calciatori hanno dimostrato di essere dei professionisti seri. L’analisi di questi mesi giocati dice che possiamo giocarcela fino in fondo”.

Queste le parole del tecnico di Certaldo.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker