Inter News

Maicon: “Moratti unico. Fortunato ad aver giocato con…”

Eroe del triplete

I tifosi neroazzurri hanno ben impressa l’immagine di uno dei terzini più forti di sempre: Maicon Douglas. Le sue galoppate nella fascia toglievano il fiato a chiunque, ma senza dubbio l’emozione più forte che il brasiliano ha lasciato è stata quella del gol contro il Barcellona in semifinale di Champions, siglando il 2-1 in una partita con protagonista assoluto lo stadio San Siro.

Ecco che allora, dopo quella partita, Maicon si è consacrato come uno degli eroi del triplete. Così ha parlato a “I Signori del Calcio”:

“Il triplete è stato sicuramente il momento più bello della mia carriera da calciatore. Quel titolo è stato importante per noi ma soprattutto per Moratti, un presidente unico nella storia dell’Inter. Ci coccolava, uno così difficilmente si trova in giro.”

Leggi anche  Calciomercato, altra operazione possibile tra Inter e Atalanta per un attaccante

Aneddoto riguardo Barcellona-Inter

“Quando hanno espulso Thiago Motta io, Lucio, Chivu e Samuel ci siamo detti che dovevamo dimostrare il nostro lavoro difensivo, così Eto’o ha fatto il terzino destro e Pandev quello sinistro. La cosa bella di quell’annata è che ognuno di noi lottava per l’altro.”

L’arrivo all’Inter e il compagno ideale

“Oriali mi ha chiamato chiedendomi se volevo venire all’Inter e dalla prima chiamata si è capito quanto mi volevano. Sono davvero contento di aver indossato la maglia nerazzurra e con loro sono diventato un calciatore vero. Inoltre, sono stato davvero fortunato a giocare con un giocatore come Zlatan Ibrahimovic.”

 

 

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.
Close
Close