Marcelo Brozovic, che trasformazione. Ma se il croato partisse, ecco…

Marcelo Brozovic, che trasformazione. Ma se il croato partisse, ecco…

Marcelo Brozovic, partente o stella nascente?

Nell’ultimo periodo, insieme a Joao Cancelo, è senza dubbio il migliore degli 11 schierati da Luciano Spalletti. Con il nuovo ruolo da mediano nei due di centrocampo, Marcelo Brozovic sembra aver trovato il suo equilibrio perfetto per la consacrazione definitiva.

Ma come sfruttare un talento simile? Cedendolo e ricavare una bella plusvalenza in ottica Fair Play Finanziario, oppure tenerlo e puntare su di lui per il nuovo ciclo interista? Al momento stabilirlo è difficile. Quel che è sicuro però, è che il Mondiale farà sicuramente da padrone in ottica mercato. Vedi Joao Mario, protagonista all’Europeo in Francia con una valutazione lievitata in modo pauroso.

Intanto Tuttosport, quotidiano di Torino, ha redatto un articolo sui possibili eredi del croato:

“Strootman, Barella, Cristante e Vidal sono i grandi obiettivi, mentre un acquisto a cifre inferiori potrebbe essere l’ex sampdoriano Roberto Soriano, da due annate al Villarreal che lo acquistò per 14 milioni. Dopo un ’16-17 strapositivo (11 reti e 8 assist in 43 gare), in questa stagione l’italotedesco è calato di rendimento (0 reti e 0 assist), perdendo anche il posto da titolare (solo 16 gare dal primo minuto su 29 presenze). Soriano però ha ancora 27 anni e può giocare in più posizioni”. 

Questo è quanto scritto dal quotidiano torinese.