Martinez confessa: “Vado in Italia”. Il contratto però verrà depositato a…

Martinez confessa: “Vado in Italia”. Il contratto però verrà depositato a…

Il punto su Lautaro Martinez

L’attaccante argentino classe 1997, promesso sposo dell’Inter ormai da mesi, ha finalmente ammesso che andrà a giocare in Italia. La Gazzetta dello Sport però, spiega che il contratto dell’ormai ex Racing, non verrà depositato nell’immediato.

“Il contratto di Martinez, costato 22 milioni più bonus, verrà consegnato in Lega Calcio soltanto l’1 luglio per far ricadere i costi dell’operazione sul prossimo bilancio. L’attuale invece va tenuto ‘leggero’ visto che il club già dovrà produrre 35-40 milioni di plusvalenze per rientrare nei paletti imposti dagli accordi con l’Uefa in ambito di fairplay finanziario”.

Lo spiega la Gazzetta dello Sport. L’attaccante poi, al termine della sconfitta contro il Cruzeiro, ai cronisti argentini ha parlato dell’esclusione dal Mondiale e del suo futuro:

“Ovviamente ci si resta male quando si resta fuori dai convocati per un Mondiale, ma sono comunque felice di essere stato inserito da Sampaoli nella lista dei 35 pre-convocati. È comunque una ricompensa per il lavoro fatto in questi mesi. Adesso bisogna sostenere i 23 che andranno in Russia. La sconfitta con il Cruzeiro? Abbiamo fatto male nei primi 15 minuti contro una squadra di valore, ma penso che nell’arco del girone abbiamo dimostrato di essere migliori noi. Chiediamo scusa ai tifosi per queste tre sconfitte, ma posso dire che oggi abbiamo dato tutto”.

Infine la confessione:

“Vado in Italia e vedremo quello che succederà. Sono molto felice di quello che ho dato al Racing”.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.