Calciomercato InterFeatured

Matteo Politano, conosciamo meglio il futuro attaccante dell’Inter

Matteo Politano, conosciamolo meglio

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport di oggi, si legge un articolo dedicato alla conoscenza di Matteo Politano, prossimo attaccante dell’Inter.

“Il folletto Matteo, alto 1,71 per 65 chili, deve ringraziare Bruno Conti, che l’ha scoperto nel Selva Candida, e Andrea Stramaccioni, che per primo ha creduto in lui. Conti lo aveva subito inquadrato: «Mi assomiglia. È un ragazzo con la testa sulle spalle, anche merito della famiglia». Strama, che lo voleva all’Inter e al Panathinaikos, non era da meno: «Matteo era genuino, introverso, un po’ ribelle ma rispettatissimo dai compagni».”

Questo è ciò che scrive la rosea che poi continua:

“Matteo può giocare ala destra, ala sinistra, seconda punta. È rapido (qualità che piace a Spalletti), usa benissimo il sinistro, ma sta lavorando tanto sul destro. Aveva il poster di Maradona in camera; è amicissimo di Lorenzo Pellegrini, con cui ha condiviso due anni al Sassuolo; in Emilia sfidava Cannavaro e Vrsaljko alla playstation, l’unico vizio. E prima di diventare grande ha fatto tanta gavetta. Perugia in Lega Pro, poi Pescara in B. È stato riserva di tanti, sempre obbligato a rincorrere. Poi è arrivato il Sassuolo: 28 partite e 5 gol il primo anno di A, 32 e 5 il secondo, 36 e 10 il terzo. Un trampolino che l’ha fatto debuttare anche in Nazionale (dopo aver vestito le maglie di Under 19, 20 e 21), grazie al c.t. Mancini. Contro l’Arabia Saudita, il 28 maggio, ha giocato 76 minuti. L’indicazione del gioiellino è sempre rimasta la stessa. L’Inter è la mia prima scelta, diamo tempo ai dirigenti nerazzurri. Il tempo, adesso, è arrivato davvero”.

Potrebbe interessarti anche...

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker