Mercato Inter, la difesa è un rebus. Serve almeno un rinforzo

Mercato Inter, situazione da risolvere sulla retroguardia

Mercato Inter, i DS nerazzurri, Piero Ausilio e Walter Sabatini, stanno lavorando per completare “i lavori in corso” in difesa. A meno di una settimana dalla fine del calciomercato, l’Inter deve ancora piazzare dei colpi sia in avanti, per regalare a Luciano Spalletti l’attaccante che accompagnerà Icardi nelle azioni offensive, sia nella retroguardia. Per quanto riguarda la difesa, sugli esterni, con gli arrivi di Joao Cancelo ed Henrique Dalbert, l’Inter si ritrova coperta. Al centro della retroguardia Milan Skriniar e Joao Miranda sono ormai una sicurezza. Il problema infatti, non sono i titolari, ma bensì le riserve. Luciano Spalletti chiede dei sostituti validi per poter far rifiatare qualche volta Skriniar e Miranda. Al momento l’Inter come sostituti si ritrova solamente Zinho Vanheusden e Andrea Ranocchia. Chiaramente entrambi non vengono considerati all’altezza di poter subentrare nel momento del bisogno.

Dunque, la dirigenza interista è al lavoro per regalare al tecnico di Certaldo dei ricambi di spessore. In lizza restano sempre i nomi di Shkodran Mustafi dell’Arsenal e quello di Eliaquim Mangala del Manchester City, che andrà ad affrontare la Juventus nella fase ai gironi della Champions League 2017/2018. Nelle ultime ore invece, pare essersi candidato pure Mamadou Sakho del Liverpool. Quest’ultima operazione appare però complessa a causa dell’importante ingaggio percepito dal giocatore, pari quasi a 4 milioni di euro. Troppi per chi dovrà andare ad accomodarsi in panchina. Al momento in cima alla lista delle preferenze rimane Mustafi. Si attendono sviluppi nelle prossime ore.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.