Featured

Mercato Inter: “Spendere quei soldi per Cancelo sarebbe follia…”

Mercato Inter, la situazione su Cancelo

Mercato Inter, dopo anni, i nerazzurri si ritrovano in casa un terzino di qualità che non si vedeva dai tempi di Maicon. Joao Cancelo infatti, dovrebbe essere la priorità n°1 in casa Inter per fare in modo che il portoghese resti a Milano.

Per riscattare Cancelo però, l’Inter dovrebbe sborsare una cifra vicina ai 38 milioni di euro per esercitare il diritto di riscatto entro il prossimo 30 maggio. Su questa cosa, a parlare ci ha pensato Fabio Ravezzani, direttore di QSVS e giornalista sportivo. “A costo di essere noioso, ribadisco che Cancelo è un buon esterno destro, ma non un fenomeno. Spendere 38 milioni per lui sarebbe follia. Quelle cifre le investirei in un ruolo più delicato, cioè a centrocampo. Poi, se l’Inter ne ha tanti da spendere, il discorso cambia”. Queste le parole di Ravezzani postate sul proprio account ufficiale di Twitter.

Leggi anche  Calciomercato Inter: ecco l'erede di Icardi, è anche lui argentino

I numeri di Cancelo

Con i suoi 1485 minuti giocati per un totale di 22 presenze, il terzino portoghese è nell’ultimo periodo uno degli uomini più preziosi per Luciano Spalletti. La percentuale sui passaggi riusciti dell’ex Valencia fa veramente sorridere i tifosi. Cancelo infatti, con i suoi 871 passaggi riusciti su 1029 complessivi, ha un tasso di precisione pari all’85%. Il dato sui cross però, è leggermente in calo. Su 169 cross effettuati, ad andare a buon fine sono stati solamente 34 per una percentuale pari al 20%. Cancelo però, torna in carreggiata grazie ai dati sui duelli aerei e sui contrasti vinti. I duelli aerei vinti sono 15 su 26 (58%), mentre i contrasti vinti sono 24 su 35 (69%).

Leggi anche  (CdS) Mercato Inter | Murillo-Valencia: contatto! All'Inter va Cancelo?

Insomma, i numeri e le prestazioni del portoghese parlano chiaro. Non esercitare il riscatto sarebbe un suicidio, anche perchè terzini forti sul mercato, oltre Cancelo, ce ne sono pochissimi. I nerazzurri dunque farebbero bene a bloccare prima possibile il giocatore e farlo rimanere anche dopo la conclusione del prestito corrente.

Leggi anche  (GdS) I sogni di Luciano Spalletti sono due: ecco i loro nomi

Potrebbe interessarti anche...

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker