Calciomercato Inter

Nainggolan Inter, la strategia della Roma sul belga. I dettagli

Nainggolan Inter, le ultime

Nainggolan Inter, sull’edizione di oggi della Gazzetta della Sport, si legge un lungo articolo dedicato alla strategia dei giallorossi col belga e al mercato in uscita dell’Inter. Nella Milano nerazzurra, nessuno è più considerato incedibile.

“Spalletti chiedeva un’Inter più cattiva, muscolare, con carattere e forza, chili e centimetri. Eccola. De Vrij a costo zero è un colpo perfetto, ma anche Nainggolan a 24 milioni più il sopportato (dai tifosi) Santon e il baby talento Zaniolo, si avvicina alla perfezione”.

Questo è quanto scritto dalla rosea che poi continua:

Leggi anche  Sky Sport: "Lazio meglio di Inter e Roma in ottica Champions. Rafinha...

“Era Radja il giocatore più richiesto da Spalletti e rappresenta l’essenza di ciò che mancava. Una “tigre nel motore” come recitava una vecchio spot di un olio per auto. Il giocatore di carattere, generosità e personalità che Spalletti ha inventato trequartista a Roma e che in quel ruolo riproporrà in nerazzurro. La sua cessione è stata mal digerita (eufemismo) dai tifosi giallorossi che sui social e nelle radio hanno manifestato tutta la loro contrarietà all’operazione prendendo di mira – anche loro – il povero Santon (salviamo il soldato Davide).

Capitolo Roma: pensiero e strategia

Pensiero e strategia della società giallorossa non sono un segreto. Pensiero: ritiene che Nainggolan abbia già dato il suo meglio nella Roma e che le sue esuberanze fuori campo non siano di esempio nello spogliatoio e superino ormai i benefici in campo. Strategia: abbassare monte ingaggi, vendere un giocatore di 30 anni e arricchire la squadra di giocatori più tecnici. Pensieri e strategie che però all’Inter non interessano. Forse, lo dirà il tempo, Nainggolan aveva fatto il suo tempo a Roma – come Pastore lo aveva fatto a Parigi – di certo regalerà all’Inter la sua rabbia, voglia di vincere e di rivincita”.

Nessuno incedibile

“All’orizzonte potrebbero esserci per necessità di bilancio, parametri e liste, anche cessioni: la clausola è il pericolo che riguarda Icardi, per Perisic e Brozovic non sono arrivate offerte. Valero, Candreva, Karamoh, Eder, Vecino, Gagliardini: non ci sono incedibili. Finora lo è stato Skriniar, per il quale l’Inter ha detto no a 65 milioni del Manchester United. Ma attenti ai rilanci, perché nessuno, neanche l’Inter che spaventa le avversarie, può rinunciare all’offerta irrinunciabile…”.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker