Perisic Inter, matrimonio sul viale del tramonto. L’addio è quasi certo

Perisic Inter, matrimonio sul viale del tramonto. L’addio è quasi certo

Quest’oggi Tuttosport ha analizzato il rapporto, ai minimi storici, tra Ivan Perisic e l’Inter. L’addio, come scrive il quotidiano, potrebbe avvenire in estate dove i nerazzurri potrebbero voler monetizzare. A questo scopo serve recuperare il miglior Perisic.

Tra desiderio di partenza e permanenza: Ivan Perisic

Il rapporto tra il 44 croato ed il club nerazzurro sembrerebbe essere compromesso, considerate le parole dello scorso mese della volontà di provare un’esperienza all’estero: “Il giocatore ha espresso più di una volta il suo gradimento per altri campionati e il desiderio di misurarsi in Premier League. I rapporti con club e tifosi non sono al massimo storico per sintonia”, così riporta il Tuttosport.
Il giornale poi spiega il perché l’Inter voglia recuperare al massimo il croato in questa seconda parte di stagione:

Un recupero di Perisic al 100 % sarebbe un gran vantaggio per l’Inter, magari sperando anche in un guizzo finale per quelli che potrebbero essere i suoi ultimi 5 mesi in nerazzurro. Con la carta d’identità che a febbraio certificherà l’entrata del croato nei trenta, questa estate per l’Inter potrebbe essere una delle ultime possibilità per cedere l’esterno racimolando dall’operazione una bella cifra utile a finanziare parte del mercato“.

Ed aggiunge: “Un girone di ritorno in crescendo, da questo punto di vista, potrebbe far comodo innanzitutto al giocatore, perché il numero di club interessati aumenterebbe con il ritorno di un Perisic formato Mondiale”. Inoltre potrebbe salire pure la valutazione o scendere.

Ora intorno ai 50 milioni: “Allo stesso tempo, se Ivan ritrovasse la condizione da Terribile, l’Inter potrebbe alzare la posta. La valutazione attuale del club per il giocatore è di 50 milioni di euro. Prezzo, ovviamente, che i nerazzurri hanno in mente ben sapendo quanto può valere un Perisic al top. Ma  difficilmente potrebbero ottenere questa cifra se le prestazioni del croato rimanessero le stesse anche nei prossimi mesi“.

Fonte: Tuttosport