Retroscena Caceres, prima della Juventus sondaggio dell’Inter

Retroscena Caceres, prima della Juventus sondaggio dell’Inter

Alla Lazio non è mai riuscito a giocare con continuità, dunque dopo 12 mesi dal suo arrivo, Martin Caceres saluta il biancocelesti dopo 18 partite e  1 gol. Nel corso di questa stagione in corso, aveva disputato soltanto 651 minuti tra campionato e Europa League.

L’ultima volta da titolare il 29 settembre nel derby perso 3-1 contro la Roma. L’uruguaiano, dopo essere stato vicino ad un club giapponese, ha scelto nuovamente la Juventus. E’ il terzo ritorno in bianconero per lui, sostituirà Benatia, in partenza.

Retroscena Caceres, nelle ultime ore ci ha provato l’Inter

Conosce l’ambiente, ha grande esperienza ed è duttile: caratteristiche fondamentali per un giocatore che potrà essere molto utile nello scacchiere di Allegri. C’è un grosso retroscena legato a Martin Caceres, messo in evidenza questa mattina da La Gazzetta dello Sport.

L’uruguaiano, che ha firmato con la Vecchia Signora, per un prestito secco fino a giugno (il contratto con la Lazio scadrà a fine stagione) e ingaggio di 900.000 euro nett, nelle ultime ore era stato tentato anche dall’Inter aveva fatto un sondaggio per il difensore, ma il suo arrivo a Milano era subordinato alla partenza di Miranda.

Inzaghi, tecnico della Lazio, ha salutato così il suo ormai ex terzino:”Devo avere calciatori che siano entusiasti di rimanere a Roma, so che tutti vogliono giocare sempre – ha spiegato l’allenatore biancoceleste-. A Caceres non sono riuscito a garantire una maglia da titolare, ma lui non ha mai creato problemi.

Martin è un ottimo professionista e ha sempre dato il massimo, ma se un calciatore viene da me e mi manifesta il suo malumore, io non trattengo mai nessuno. Il difensore mi ha detto che voleva giocare di più, ma quando arriva la Juventus nessun calciatore al mondo può dire di no. Gli auguro il meglio perché si è sempre comportato bene con la squadra”.

Fonte: Gazzetta dello Sport