Rinnovo Icardi, l’argentino al momento è deluso: ecco perchè

Rinnovo Icardi, l’argentino al momento è deluso: ecco perchè

Rinnovo Icardi, le ultime

Rinnovo Icardi, la Gazzetta dello Sport di oggi, riporta l’attaccante argentino come “deluso” dal suo club. L’ex Sampdoria si aspettava forse un rinnovo più veloce, invece i tempi si stanno dilungando. Rimane comunque ottimismo perchè tra le parti i rapporti sono ottimi.

“I conti non saranno certo sistemati con la cessione di Mauro e la voglia di rinnovare un accordo in scadenza 2021 c’è eccome: la società della famiglia Zhang è disposta a offrire 6 milioni di euro all’anno più bonus sino al 2023, ma la valutazione esatta del tipo di risultato che potrebbe far salire lo stipendio sino a 8 milioni è ancora lontana”.

Questo è quanto scritto dalla rosea che poi continua:

“I rapporti con l’argentino sono buoni; Luciano Spalletti punta sul suo bomber anche per la prossima stagione; nessun club si è palesato per avere l’argentino (in passato si sono fatti i nomi di Real Madrid, Chelsea, Bayern Monaco e Paris Saint Germain); per parlare del nuovo contratto ci sarà tempo. Mauro, però, avrebbe voluto fare un passo in avanti deciso sul nuovo accordo già in questi giorni. L’esclusione dalle convocazioni del commissario tecnico argentino Sampaoli per il Mondiale in Russia è stata un brutto colpo e il fatto di non sedersi subito dopo la fine del campionato al tavolo con l’Inter gli ha dato un certo dispiacere”.

Situazione in stand-by ma non preoccupante

“Poi ci sono state le vacanze in Sudafrica e alle Seychelles con Wanda, sono circolate addirittura le voci di un possibile scambio con Higuain (ma i nerazzurri hanno sempre smentito qualsiasi contatto con la Juventus), ed ecco il ritorno a Milano. Maurito e Wanda, insolitamente poco presenti sui social negli ultimi giorni, si aspettavano un incontro prima della nuova partenza, che però non c’è stato. E il silenzio di corso Vittorio Emanuele ha ulteriormente deluso il giocatore e il suo entourage. Nulla di grave, comunque. Perché il club è pronto ad accontentare Mauro allungando il contratto e alzando l’ingaggio. Vuole giocare la Champions League con lui, ma adesso ha altre priorità”.