Roma | L’erede di Nainggolan può essere un vecchio pallino dell’Inter

Roma | L’erede di Nainggolan può essere un vecchio pallino dell’Inter

Le ultime in casa Roma

Stando a quanto si legge sull’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, la Roma, per sostituire Nainggolan ormai verso l’Inter, starebbe pensando proprio ad un vecchio obiettivo dei nerazzurri. Stiamo parlando di Javier Pastore.

“Al momento, però, il problema più grande non sarebbe tanto il cartellino – l’argentino ha il contratto in scadenza nel 2019 e quindi 15-20 milioni potrebbero bastare – quanto l’ingaggio, visto che si aggira intorno ai 6 milioni a stagione, cosa che lo renderebbe (eventualmente) il più pagato della rosa. Di sicuro, però, sarebbe un colpo in gradi di alterare gli equilibri e affascinare la tifoseria che, dopo l’addio di Totti, ritroverebbe un poeta del calcio. Tra l’altro, nei sistemi di gioco della Roma, c’è curiosità per il suo eventuale impiego. Se sarebbe senz’altro trequartista nel 4-2-3-1, si pensa a lui anche come possibile interno di centrocampo nel 4-3-3, per una squadra a chiara trazione anteriore se dovesse sostituire il partente Nainggolan. D’altronde la duttilità è uno dei punti forti di Pastore, cosa che gli consentirebbe, se occorresse, di poter giocare anche da esterno d’attacco. Insomma, un giocatore vero”.

Questo è quanto scritto dalla rosea. Settimana prossima intanto, le dirigenze di Inter e Roma si incontreranno per definire l’affare per il belga.

error: A causa degli innumerevoli casi di furto dei nostri contenuti siamo stati costretti a disabilitare questa funzione.