Inter News

Sconcerti: “Inter più continua”. E intanto i dati di Icardi parlano chiaro

Pubblicità

Intervenuto come di consueto sulle colonne del Corriere della Sera, Mario Sconcerti è tornato a parlare di Inter. Il noto giornalista sportivo infatti, ha sottolineato come la squadra nerazzurra stia trovando le vittorie anche senza i gol del solito Icardi. Parliamoci chiaro, l’anno scorso l’Inter soprattutto se il duo IcardiPerisic funzionava alla grande. L’argentino infatti, ha siglato ben 29 reti mentre l’ex Wolfsburg 11.

Leggi anche  Zlatan Ibrahimovic, lo svedese vuole lasciare Manchester. Le ipotesi

Numeri sicuramente da capogiro che però, in una squadra come l’Inter, non possono essere siglati solo da due giocatori. L’altro componente del tridente, Antonio Candreva, seppur rivelatosi un ottimo uomo assist, con i suoi zero gol ha rischiato di contribuire in maniera decisiva al piazzamento tra le prime quattro. Ai nerazzurri alla fine, grazie a qualche gol arrivato dai vari Skriniar, Vecino, Brozovic, ecc, è stato permesso di tornare in Champions League seppur spesso dipendenti da Maurito. Quest’anno invece, come sottolineato anche dal giornalista, la situazione è cambiata.

Leggi anche  Cordoba: "Icardi non può essere un problema. Skriniar? Spero che..."

Sconcerti: “Adesso segna tutta la squadra”

Su questa vera e propria rinascita della squadra di Spalletti, il giornalista scrive: “Si allarga l’Inter, di cui si sente dire che si è completata e che Spalletti ha trovato la soluzione. È certamente vero, ma non è successo adesso. L’Inter oggi ha trovato continuità. È cresciuto Brozovic, è cresciuto tanto anche Vecino, ma è tutta la squadra a essersi equilibrata. I risultati sono evidenti: un anno fa segnava solo Icardi, 11 reti su 20. Oggi Icardi è sempre il primo ma con 6 reti su 21. Segna la squadra, cioè gioca da squadra”.

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker