FeaturedInter News

SI | Clamorose dichiarazioni riguardanti Luciano Spalletti

Le dichiarazioni di Padovan riguardo Spalletti

Durante la trasmissione “Aspettando il weekend”, andata in onda ieri sera su Sportitalia, il giornalista Giancarlo Padovan esprime la sua opinione sul big match di questa sera e sul futuro di Spalletti.

Come si batte la Juventus?

Come si batte la Juventus? La può mettere in difficoltà sul piano del ritmo, sul piano del pressing, sul piano del controgioco perché l’Inter ti gioca un po’ addosso ed è una squadra che può far maleGli interisti sono convinti di vincere, in fondo penso sia convinto anche il tecnico nerazzurro, però è una partita insidiosa che va giocata con molta razionalità. Voglio vedere chi fa la prima mossa, vuol dire chi attacca per primo, perché la Juventus ha sofferto il Napoli nel pressing e ha sofferto perché l’ha attaccata, se invece lasci alla Juventus la possibilità di organizzare il controgioco e la controffensiva secondo me può essere ancora che rialzi la testa”.

Il futuro di Spalletti

Sentite quel che vi dico: Spalletti va alla Juventus. Perché dico questo? Non perché sono matto ma perché l’anno scorso, quando c’era ancora da gestire il dopo-Cardiff, Giuseppe Marotta e Fabio Paratici stravedevano in assoluto per SpallettiSiccome all’Inter tante garanzie Spalletti non le ha ancora avute, nel caso in cui non arrivasse tra i primi quattro può darsi che si sciolga questo legame che lui ha con l’Inter. Spalletti è sicuramente l’uomo che vorrebbero Paratici e Marotta, ma non lo dico io, lo volevano a tutti i costi. Certo adesso è molto più difficile, perché lui sta facendo la sua corsa con l’Inter, se arriva fra i primi quattro non lo tocca nessuno e questo è scontato.”

Leggi anche  Ausilio, il DS nerazzurro sistema il bilancio e si cautela così per il futuro

Dichiarazioni che arrivano nel momento più sbagliato della stagione, anche perché, nella conferenza di ieri, il tecnico di Certaldo ha parlato del suo futuro, immaginandolo proprio sulla panchina dell’Inter. “Non so cosa si aspetteranno l’anno prossimo, ma ci sono delle differenze. La Juventus lavora da anni allo stesso progetto ed è stato all’altezza di quel progetto, il Napoli è riuscito a dare una mentalità alla squadra che è stata riconosciuto in tutto il mondo. Quello che diventa fondamentale è che non si ricomincia dal non so niente, non si riparte da zero. Quest’anno non sarà così, ci sarà poi da vedere alcune cose, valutare il programma futuro. Sarà importante comunicare con chiarezza le cose, si corre altrimenti il rischio di andare ad illudere. Prima di vincere lo scudetto, ci sono delle cose da sistemare”.

Leggi anche  Flash news: clamorosa novità in formazione, ecco l'idea di Spalletti

Fonte: Sportitalia

Potrebbe interessarti anche...

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker