FeaturedInter News

Spalletti, incontro con la dirigenza dopo il Parma: la situazione

Spalletti, ora la panchina traballa (?)

In un lungo articolo pubblicato questa mattina, la Gazzetta dello Sport ha analizzato la situazione non proprio rosea di Spalletti all’Inter.

La sconfitta contro il Parma non avrà fatto sicuramente piacere a nessuno, tanto meno alla dirigenza del club. Dopo la sconfitta di ieri infatti, negli spogliatoi di San Siro, è andato in scena un incontro tra Spalletti e i dirigenti nerazzurri. Parlare di esonero ovviamente è prematuro, ma per una squadra come l’Inter che punta ai vertici della classifica, arrivare alle prime quattro giornate con due sconfitte non può far piacere. A riguardo, il noto giornale sportivo rosa scrive:

Leggi anche  GdS | Tegola per la Lazio, con molte probabilità stagione finita per il miglior...

“Quattro punti in quattro partite, con un potenziale -8 dalla Juventus in classifica e l’aggravante di un calendario abbordabile non sfruttato, sono abbastanza per tirare una riga e farsi delle domande. E in momenti del genere le domande le fai al comandante, ovvio, ancor di più se solo un mese fa ha rinnovato il contratto fino al 2021, con un ingaggio da 4,5 milioni di euro. In fondo, è quello che hanno fatto nel post partita anche il direttore sportivo Piero Ausilio e il cfoo Giovanni Gardini, che nello spogliatoio hanno analizzato il momento no con l’allenatore”.

La Gazzetta dello Sport inoltre, scrive che a questo incontro era presente anche Steven Zhang. Una presenza che non poteva passare inosservata e che fa capire quanto la dirigenza sia preoccupata. L’auspicio è che l’ex tecnico della Roma riesca a rialzare il gruppo il prima possibile. Sulla presenza del figlio di patron Zhang Jindong, la rosea riporta:

Leggi anche  Borja Valero vero "capobranco". Il giocatore: "L'obiettivo è...

“Nei pressi, anche se non presente alla riunione, c’era anche un silenziosissimo Steven Zhang, rientrato a Milano venerdì e ovviamente deluso per il risultato. Qualche punto va fissato: nessun allenamento punitivo è stato aggiunto  è stato deciso. Però serve un cambio di rotta immediato, anche perché martedì a Milano arriva il Tottenham e la sfida ha un valore enorme dal punto di vista emotivo ma soprattutto pratico, sforzandosi di ragionare in ottica qualificazione“.

Potrebbe interessarti anche...

error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker