Sportitalia, parla Bellinazzo: “FFP? Con Moratti e Thohir non c’era perchè…

Le parole di Marco Bellinazzo a Sportitalia

Il noto esperto in economia calcistica Marco Bellinazzo, intervenuto ieri sera negli studi della redazione di Sportitalia, ha parlato della situazione del FFP ai tempi Erick Thohir e Massimo Moratti.

Bellinazzo infatti ha spiegato che Suning sta avendo tutti questi grattacapi con il Fair Play Finanziario perchè il Settlement è entrato in vigore nel 2015, quando già Moratti aveva ceduto le sue quote.

Ecco spiegato nel dettaglio quanto detto da Bellinazzo

“L’Inter viene da una gestione, quella Moratti-Thohir, incompatibile con le regole del FFP. Nel 2015 poi è stato sottoscritto il Settlement e ora Suning deve completare questo percorso. Andare in CL comunque ti da 50 milioni in più, oltre ad una serie importante di vantaggi. Credo quindi che Suning cercherà di accontentare Spalletti in ogni modo. L’Inter può comunque muoversi a gennaio attraverso prestiti con diritto di riscatto. Non ha potuto prendere Ramires perchè era un’operazione interna, che sarebbe stata difficile da spiegare all’Uefa. Abbiamo già parlato in maniera dettagliata dei limiti imposti dal governo cinese. È vero che ci sono delle restrizioni, ma una società che fattura 50 miliardi all’anno non avrebbe alcun problema nel mettere 50 milioni a disposizione. La questione riguarda le direttive dettate dall’Uefa che legano l’Inter per un altro anno al FFP e che la obbligano a chiudere in parità di bilancio anche il prossimo anno. Suning ha fatto tantissimo, ma se vuole spendere denaro nell’immediato futuro deve agire grazie ai ricavi. Ecco perchè l’accesso alla Champions League rimane importantissimo.”