FeaturedInter News

Stasera riceverà la Scarpa d’Oro ma l’Inter è pronta

A 10 giorni dalla notte delle stelle è sempre più Inter - Tottenham

Pubblicità

Consegna della Scarpa d’Oro in occasione di Inghilterra Spagna

Wembley, il teatro dei sogni, stasera celebrerà Harry Kane con la Scarpa d’Oro. Il fortissimo attaccante del Tottenham e della Nazionale è stato proclamato capocannoniere dalla FIFA, frutto dei sei gol messi a segno nella massima rassegna iridata. A 10 giorni tutto l’ambiente nerazzurro è in fermento per la sfida che varrà, anche, una fetta di passaggio del turno agli ottavi di Champions League. Il girone di ferro, che vede anche Barcellona e PSV Eindhoven desiderare di andare avanti, non permetterà passi falsi.

Leggi anche  Zanetti sull'esclusione di Icardi al Mondiale: le parole per Sampaoli

L’Inter, dal 2011, manca dalla Champions League. Da quei maledetti quarti di finale contro lo Shalke 04, dopo l’impresa con il Bayern Monaco agli ottavi. L’Inter del triplete, in quei momenti, stava spirando. Gli anni successivi hanno regalato poche gioie e molte delusioni. Il gol di Vecino contro la Lazio all’ultima partita di campionato ha segnato il passaggio alla fase a gironi dell’Europa che conta.

A livello di spettacolo l’Inter non poteva desiderare di meglio. Si confronterà con tre tra le squadre più forti e rodate del panorama europeo. E il primo confronto sarà contro la corazzata inglese di Pochettino, che si è rifiutata di fare mercato mantenendo tutti i big. Un pò come l’Inter che però, dal mercato, ne è uscita più forte. Kane è la punta di diamante del Tottenham. Ha il gol nel sangue, svaria per tutto l’attacco, ha dribbling, ha un tiro potente e preciso, è forte di testa. Insomma sarà un bell’esame per De Vrij e compagni, pronto a fronteggiarlo.

Leggi anche  Materazzi: "L'Inter è sempre un pò pazza. Il mio rapporto con Mou..."

Ma le stelle non si limitano a Kane se in squadra hai assi come Eriksen, Dele Alli, Trippier. L’inter si farà trovare pronta: Nainggolan sta lavorando per la sfida stellare, come Keita, Politano, Perisic, Brozovic. Soprattutto nella testa e nel corpo sta lavorando Mauro Icardi. Adesso sarà davanti a un suo simile. A un arma da gol micidiale. Se l’Inter vorrà accedere agli ottavi ha bisogno del capitano nerazzurro. Ha bisogno che Icardi batta Kane. Il loro confronto è iniziato. Signori lo spettacolo della Champions League sta arrivando. Pronti per Inter – Tottenham.

Leggi anche  Sky - Vecino e Keita, le condizioni dei due calciatori: le ultimissime
error: All rights reserved
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker