FeaturedInter News

Verso Udinese-Inter, Spalletti prepara la sorpresa. Possibile convocazione per il giovane

Udinese-Inter, vietato sbagliare

Tramite il match di domenica, contro l’Udinese a Udine, l’Inter deve far capire che è ancora viva. La sconfitta contro la Juventus di sabato scorso, ha sicuramente inciso sul morale di tutti, tifosi in primis. Qualificarsi in Champions è molto importante, è praticamente l’obiettivo principale della squadra neroazzurra. Ma attualmente, il quarto posto, sembra distante anche se la differenza con le romane è di soli 4 punti.

L’Inter però non è una squadra qualunque, l’Inter è chiamata a reagire e non demordere fino alla fine. Crederci fino all’ultima partita, arrivando con la consapevolezza di averci provato veramente. Soprattutto perchè, l’ultima partita, è proprio lo scontro diretto tra Lazio e Inter a Roma.

La squadra neroazzurra arriva a Udine con delle emergenze soprattutto a centrocampo. Vecino è squalificato, Gagliardini infortunato quindi gli unici tre centrocampisti a disposizione di Spalletti saranno Rafinha, Brozovic e Borja Valero. Fortunatamente, il brasiliano e il croato sembrano ultimamente molto ispirati e sono autori di grandi prestazioni. Un po’ meno lo spagnolo, che ha dimostrato un netto calo rispetto all’inizio della stagione.

L’Udinese arriva da un periodo decisamente nero, con una serie di sconfitte e pareggi. L’ultimo pareggio risale proprio alla scorsa giornata, contro il Benevento in trasferta. Non ci dovrebbero quindi essere problemi per la squadra di Spalletti, anche se il calcio insegna che l’avversario non si sottovaluta mai.

Una giovane promessa

Come testimonia Tuttosport, il tecnico di Certaldo per poter cercare di colmare l’enorme vuoto a centrocampo sarebbe intenzionato a convocare il giovane Xian Emmers.

Il classe 99′ belga, fu acquistato dall’Inter dal Genk nella stagione 2015/2016. Si aggregò subito alla squadra Primavera, dove qui ha dimostrato le sue enormi qualità e potenzialità. Talento naturale, preferisce giocare da centrale anche se spesso, da mister Vecchi, è stato impiegato come trequartista e mediano. Il rendimento di questa stagione la dice lunga su di lui; 4 reti siglate tra campionato e coppa e ben 7 assist, distribuiti in 1.980 minuti giocati.

Starà a lui quindi dimostrare a Spalletti di meritarsi la convocazione e perchè no, anche un posto fisso in prima squadra.

 

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker